Il Bar

Leggi tutti i nostri articoli inerenti al retro gaming, agli indie game e tanto altro ancora. Se ti va spediscici i tuoi, li pubblicheremo, perché le chiacchere da bar sono più divertenti in compagnia!

Espresso News

Tutte le news che gli altri siti non ti dicono. Vuoi scoprire se escono ancora giochi per il tuo Mega Drive? Oppure vuoi conoscere qualche remake passato in sordina? Sei nel posto giusto!

La via speciale

Una raccolta con tutti i nostri speciali per riscopire grandi titoli del passato e ritrovare titoli di nicchia. indie e da quello commerciale.

Lo scrigno

La nostra sezione download con tantissimi link per scaricare giochi, programmi e materiale di vario genere in licenza Freeware o Opensource, legalmente rilasciati dai loro autori.

La fabbrica

Segui, supporta e interagisci con i nostri progetti in cantiere o del passato, entra nel vivo dei giochi indie della SEEP!

25 nov 2015

SEEP Universe, disponibile l’aggiornamento Rebirth (4.0)

image
Siamo orgogliosi di presentare il nuovo aggiornamento per SEEP Universe chiamato Rebirth, che espande in modo consistente il titolo originale. Prima di tutto il gioco ora dispone di una nuova configurazione di comandi, più semplice e intuitiva. I tasti d’azione sono due anziché quattro, garantendo così una comodità maggiore oltre ad un feeling decisamente più retrò. Inoltre grazie ai feedback ricevuti in questi mesi abbiamo apportato diverse migliorie per le animazioni, inserito il supporto per i 16:9 e aggiunto la possibilità di accovacciarsi.
image
Ma i miglioramenti non riguardano solo il lato tecnico, SEEP Universe ora ha anche più contenuti! Ogni mondo adesso dispone di una mappa dinamica, in stile Super Mario Bros, dove si possono così giocare e rigiocare i livelli, comprare oggetti nel SEEP Bar e affrontare gli stage bonus. Grazie all’introduzione delle mappe ora l’avventura ha un approccio meno schematico e oltre all’abilità verrà premiata anche la costanza del giocatore.
Tuttavia la più grande sorpresa dell’aggiornamento è il DLC World, un mondo slegato dalla storia principale che permette di affrontare una serie di livelli extra che aggiungeremo periodicamente, saranno totalmente gratuiti. Il primo di questi ovviamente non poteva non essere a tema natalizio!
Insomma, un altro tassello è stato messo per espandere l’universo di SEEP Universe, e nonostante un budget risicato, cercheremo in tutti i modi di rendervi l’esperienza di gioco sempre più divertente e gratificante!
image
Lista miglioramenti:
  • Nuova mappatura dei comandi.
  • Inserito il DLC World, il quale garantirà la possibilità di giocare a livelli gratuiti sempre nuovi.
  • Inserita una mappa dinamica per ogni mondo.
  • Aggiunta la possibilità di accovacciarsi.
  • Supporto dei 16:9
  • Migliorate alcune animazioni.
  • Miglioramenti grafici.
  • Aggiunti gli screenshot su Steam.
Pubblicità:

20 nov 2015

Espresso News - Odin Sphere avrà la sua versione 8 bit!

image
Atlus aveva annunciato un’iniziativa sul profilo Twitter, ovvero ricevere 28,888 retweet per realizzare un’esclusiva versione in 8 Bit di Odin Sphere. Si tratta di un mini-gioco sviluppato in flash, grosso modo vicino alle meccaniche del titolo originale. Sarà disponibile il 30 novembre.
Sicuramente più un lavoro pubblicitario che di passione, in vista di Odin Sphere: Leifthrasir, imminente remake per PS Vita, PS3 e PS4 dell’omonimo titolo uscito qualche anno fa su Play Station 2. Tuttavia troviamo che sia davvero un’idea simpatica ed intelligente.
Voi cosa ne pensate?
Video di Odin Sphere: Leifthrasir, versione 8 bit.
Sito ufficiale: http://atlus-vanillaware.jp/osl/8bit/
Pubblicità:

16 nov 2015

Splatoon, la recensione. Tutto quello che devi sapere sul nuovo brand della Nintendo!

image
Non proprio tempestiva questa recensione, tuttavia Splatoon è un titolo in continua crescita e proprio nell’ultimo periodo ha raggiunto una completezza tale meritevole di essere visto con occhi nuovi. Dopo oltre 50 ore di gioco (e tante secchiate di vernice) abbiamo finalmente messo nero su chiaro il nostro parere sul nuovo titolo Nintendo; che porta sia la software house di Kyoto, che il genere TPS, su nuovi livelli concettuali.
E’ un titolo meritevole per fare il grande passo e comprare finalmente Wii U? Scopritelo leggendo la recensione ospitata gentilmente su Truegamers.it, a questo link: http://www.truegamers.it/splatoon-recensione/ !
Pubblicità:

08 nov 2015

Speciale: Cthulhu Saves the World - Quando la creatura di Lovecraft decide di diventare un eroe da GDR!

image
Oggi parliamo di un titolo abbastanza underground, perlopiù conosciuto dagli appassionati dei vecchi JRPG e dagli estimatori dei libri di H.P. Lovecraft. Si tratta di Cthulhu Saves the World, titolo indie creato da Zeboyd Games, già conosciuto per Breath of Death VII, che vede in veste umoristica il famoso mostro creato dalla fervida immaginazione dello scrittore statunitense.
Uscito nel 2010 per XBLA e poi successivamente convertito per Android, iOS e PC, si tratta di una vera e propria chicca per gli amanti di gioco di ruolo vecchio stampo, il gioco è infatti paragonabile ai primi Final Fantasy e Dragon Quest.
imageimage
La storia narra le vicende di Cthulhu, il quale dopo essersi risvegliato da un lungo sonno decide di distruggere il mondo per diventarne il Re del male assoluto. Sfortunatamente per lui viene privato di tutti i suoi oscuri poteri. Avrà solo un modo per riacquistare le forze e tornare forte come un tempo, ovvero quello di diventare un eroe. Qui inizia il suo viaggio tra un villaggio e l’altro nell’intento di aiutare la gente e sconfiggere temibili boss per acquistare punti fama.
A differenza di altri titoli umoristici, Cthulhu Saves the World non è mai eccessivo, e nonostante i personaggi siano più o meno tutti fuori di testa, quasi mai si avrà davanti battutacce trash o fini a se stesse; anzi, spesso si riderà per un umorismo a metà strada sul surrealistico e il posato, qualcosa di molto british.
image
Questo è proprio il punto forte dell’opera di Zeboyd Games, visto che l’andamento della storia si svolgerà in maniera abbastanza lineare, senza troppe sorprese e i soliti cliché del genere, puntando quindi tutto sulla goliardia delle situazioni che i nostri eroi dovranno affrontare.
Il resto il funziona bene anche senza toccare l’eccellenza: ci sono i dungeon da superare, scontri casuali da combattere, qualche missione secondaria e città da esplorare. Tutto piazzato in una world map abbastanza grande, in grado di trattenerci per almeno 8 ore.
Buona l’idea di rendere il gioco meno pesante rispetto ai JRPG del passato. In Cthulhu Saves the World non ci sono oggetti curativi da comprare, i nostri eroi riprenderanno tutta l’energia una volta finito uno scontro. Inoltre i nostri eroi possono contare su una ramificazione di “talenti” ad ogni livello acquisito, la cosa si traduce in due scelte, che spesso sarà potenziare le statistiche o apprendere nuove magie.
imageimage
A livello tecnico il gioco ha una grafica 2D molto semplice, nella mappa il gioco fa respirare tutta la tradizione dell’era 8 e 16 bit. Mentre i ritratti o le schermate, seppur piacevoli, appaiono  troppo amatoriali e l’uso eccessivo dell’antialiasing stona parecchio con la volontà degli sviluppatori di proporre un indie game ispirato ai classici del passato.
Buone invece le musiche che enfatizzano ogni schermata, conferendo al gioco maggiore vivacità e ritmo.
Sicuramente il comparto tecnico è la parte più debole del titolo, ma va ricordato che l’intero lavoro è stato sviluppato solo da due persone e, a differenza di un primo impatto incerto, si farà sicuramente apprezzare per altre qualità.
image
Impossibile quindi non consigliare Cthulhu Saves the World, merito anche del suo prezzo contenuto (solo 1,99 Euro su Steam e qualcosina in meno sugli store iOS e Android). Un gioco di ruolo “alla giapponese“ divertente e spensierato che può diventare un vero e proprio must-have per tutti gli appassionati di Lovecraft e retrogaming.
Il panorama dei GDR ha bisogno anche di titoli immediati come questo, tra un blockbuster da 60 ore e l’altro.
Video gameplay di Cthullu Saves the World.
Sito ufficiale Zeboyd (in inglese)
Pubblicità:

05 nov 2015

Ghosts'N Demons - Un remake del classico Capcom realizzato con OpenBor!

image
Coloro che seguono la scena OpenBor dall’epoca del suo esordio sicuramente conosceranno il talentuoso modder BonusJZ, il quale dopo aver realizzato una manciata di MOD di altissima qualità è letteralmente scomparso dalla scena senza lasciare nessuna traccia.
Di punto in bianco è tornato qualche giorno fa, regalandoci un tributo per festeggiare i 30 anni del capolavoro Ghosts 'n Goblins, indimenticabile gioco di piattaforme firmato Capcom.
Con questa nuova release BonuJZ dimostra di non aver assolutamente perso lo smalto e anzi si colloca ancora tra i migliori sviluppatori di giochi fan-made in circolazione.
image
Nonostante l’OpenBor sia un engine basato sulla realizzazione di beat em up, questa volta viene utilizzato per riproporre le avventure di Sir Arthur. E bisogna ammettere che il risultato è davvero ottimo. Infatti la matrice platform del titolo originale è pressoché invariata, così come la grafica e le animazioni, conferendo un look e una giocabilità credibile e gradevole.
Non mancano nuove feature e un livello di sfida davvero elevato, marchio di fabbrica della serie. Insomma, non vi rimane che scaricare Ghosts'N Demons gratuitamente (sotto trovate il link) per il vostro PC e iniziare una nuova avventura ricordando i gloriosi anni 80!

Pubblicità:

03 nov 2015

Work in progress


02 nov 2015

Approda su Steam Greenlight The TakeOver, il clone di Streets of Rage per PC (DEMO)!

image
Forse ha ragione chi dice che nel mondo dei videogiochi il copyright non esiste, fatto sta che Pelikan1981 ha deciso di riesumare Streets of Rage e creare questo The TakeOver. Nonostante una grafica in alta risoluzione si può subito notare che siamo al limite del plagio verso la famosa trilogia della SEGA. Riproponendo le medesime meccaniche (e addirittura i medesimi personaggi) ci ritroveremo ancora una volta a vagabondare di notte per strada urbane alla ricerca di qualche punk da malmenare.
Per adesso la DEMO di The TakeOver ci propone uno stage, la modalità survival e un personaggio giocabile.
image
Certo, siamo lontani dalla qualità del capolavoro SEGA, tuttavia il progetto dimostra già una certa compattezza. Nonostante qualche animazione imprecisa e un ritmo di gioco non ancora ottimizzato, è già possibile intravedere delle buone potenzialità. C’è da dire inoltre che lo sviluppatore si sta prendendo tutto il tempo necessario per tirare fuori un buon prodotto, infatti il gioco è previsto per inizio 2017.
Per il momento potete seguire e votare il progetto su Steam Greenlight cliccando qui oppure scaricare la DEMO a questo indirizzo: DOWNLOAD DEMO The TakeOver.
Video gameplay di The TakeOver.
Pubblicità: