Il Bar

Leggi tutti i nostri articoli inerenti al retro gaming, agli indie game e tanto altro ancora. Se ti va spediscici i tuoi, li pubblicheremo, perché le chiacchere da bar sono più divertenti in compagnia!

Espresso News

Tutte le news che gli altri siti non ti dicono. Vuoi scoprire se escono ancora giochi per il tuo Mega Drive? Oppure vuoi conoscere qualche remake passato in sordina? Sei nel posto giusto!

La via speciale

Una raccolta con tutti i nostri speciali per riscopire grandi titoli del passato e ritrovare titoli di nicchia. indie e da quello commerciale.

Lo scrigno

La nostra sezione download con tantissimi link per scaricare giochi, programmi e materiale di vario genere in licenza Freeware o Opensource, legalmente rilasciati dai loro autori.

La fabbrica

Segui, supporta e interagisci con i nostri progetti in cantiere o del passato, entra nel vivo dei giochi indie della SEEP!

31 ago 2013

Speciale Final Fantasy VII: Crisis Core - Le origini del mito!

Final_Fantasy
Non bisognerebbe mai scrivere a mente calda sui videogiochi. Final Fantasy VII: Crisis Core fa la differenza. Perché giochi di questo calibro vivono di emozioni e passione. Sono prodotti che per loro natura vivono uno stato definito come opera d'arte, capaci di divertire e commuovere allo stesso tempo. Poco importa se Final Fantasy VII: Crisis Core non sia impeccabile a livello di gameplay, con le sue 300 missioni tutte uguali, la mancata fase esplorativa o abbia un battle system ridotto all'osso; Crisis Core nella sua semplicità è capace di regalare un retroscena interessante sulle vicende del settimo episodio della saga Square Enix, farci ancora appassionare tramite personaggi e luoghi intramontabili.
persognaggi
Andiamo per gradi. Final Fantasy VII: Crisis Core è un titolo sviluppato in esclusiva per PSP e rilasciato nel settembre 2007 come celebrazione per i 10 anni dell’anniversario di Final Fantasy VII. Non si tratta quindi di un titolo principale della famosissima saga della Square Enix. Come è facilmente deducibile dal titolo si tratta invece di un prequel del settimo episodio, ovvero del capitolo più amato dagli appassionati di JRPG. Nonostante la sua natura da spin-off è un tassello davvero importante per chiarire molti lati “oscuri” della trama. Nei panni di Zack Fair rivivremo le vicende che hanno portato il definirsi della trama di Final Fantasy VII.
ScreenshotScreenshot
Sebbene sia a livello temporale il predecessore del settimo capitolo di Final Fantasy, il gioco si allontana dalle meccaniche di JRPG ben note agli appassionati della serie, concentrando tutto su combattimenti in tempo reale in stile action game. Tuttavia qualche componete ruolistica non manca al titolo Square. E così Zack (unico personaggio utilizzabile) potrà imparare nuove magie tramite le famose materie, salire di livello, equipaggiarsi di oggetti e accessori e anche sfruttare l’ O.M.D. (Onda Mentale Digitale); una nuova feature introdotta che permetterà a Zack di eseguire attacchi speciali e invocazioni, la quale verrà gestita in maniera casuale e sarà alterata in base alle vicende della storia. Oltre ad aumentare il fattore imprevedibilità durante le battaglie è anche un’ottima trovata per inserire vari richiami ai personaggi storici come Sephirot, Cloud, Cait Sith, Tseng e Aerith, visto che il nostro eroe lotterà traendo supporto proprio da loro grazie a questo innovativo sistema.
Illustration
Anche se il battle system è ben studiato e dinamico tuttavia non riesce a raggiungere i livelli di complessità del suo “successore”. Stesso discorso vale per l’esplorazione, dove qui viene a meno tranne per le missioni secondarie, tutte però simili tra loro e abbastanza banali. Queste scelte tuttavia vanno contestualizzate sul sistema in cui gira Crisis Core, ovvero un portatile. In quest’ottica il gioco funziona alla grande, garantendo appassionate sessioni mordi e fuggi arricchite da un battle system immediato, spettacolare e divertente. La PSP ci regala anche una grafica di tutto rispetto. La modellazione 3D dei personaggi è di buon livello, così come il character design; qualche calo invece lo si avverte per quanto concerne gli scenari, ma nulla di drammatico. Fantastici invece i filmati, nitidi e ispiratissimi, dove il supporto UMD Sony da il massimo di sé. Ottima anche la colonna sonora fatta di temi epici e malinconici, in grado di impreziosire la sceneggiatura del gioco.
imageimage
La parte più succosa rimane tuttavia la trama. L'aggiunta di nuove importanti presenze come Angeal e Genesis arricchiscono un cast già esplosivo perché ispirato dal leggendario Final Fantasy VII. La cosa più riuscita al riguardo è sicuramente l'efficacia di non rendere per niente scontato lo svolgimento narrativo. Zack è destinato a perire, qualsiasi fan della saga lo sa, ma questo non si tramuta in qualcosa di calcolato e razionale. Crisis Core infatti gioca sull’irrazionalità del videogiocatore. In questo caso poco importa conoscere il finale, quello che conta è immedesimarsi, amare e seguire col fiato sospeso le sue vicende. La Square riesce a farci innamorare di un personaggio già sconfitto dall'inizio, un eroe segnato, terribilmente sfortunato. Ma con un carisma e una personalizzazione da non temere di sfigurare neanche di fronte ai personaggi storici e "ben collaudati" come Cloud, Sephirot o Aerith. La software house giapponese è stata capace di creare un prequel degno di uno dei migliori RPG di sempre.
image
Tutte le opere d'arte in fin dei conti hanno i loro difetti; Crisis Core non è da meno. Non è un giocattolino studiato appositamente per divertire qualche ora senza troppi pensieri, neanche un pezzo per collezionisti da lasciare in qualche polveroso scaffale; è un'avventura da vivere con tutti i suoi alti e bassi, le sue crude scene di morte e addii. E’ un titolo per chi vuole andare oltre ad una semplice esperienza videoludica.
Video tributo dedicato a Zack realizzato da SilverThorneIris.

Link approfondimenti:
Info sul gioco (da Wikipedia, in italiano)
Pubblicità:

28 ago 2013

The Ultimate Oblivion quiz - Se pensi di conoscere tutto sul quarto capitolo di The Elder Scrolls fatti sotto!

image
Qualche tempo fa avevamo parlato del quiz su Skyrim realizzato dal sito Short List, oggi invece vi proponiamo il test di Oblivion dai medesimi autori.
Il quarto capitolo della mitica saga The Elders Scrolls nonostante abbia sul groppone quasi una decina di anni  è ancora oggi uno dei giochi di ruolo apprezzato e amato da una folta schiera di appassionati. Ma in quanti possono vantarsi di conoscere a fondo l’opera della Bethesda? Se pensi di essere uno di quelli (e hai una buona conoscenza dell’inglese) vai al link riportato sotto e mettiti alla prova con il quiz dedicato a The Elder Scrolls IV: Oblivion.
Qui di seguito il tema principale del gioco, magari ti aiuterà a rinfrescarvi la memoria!
Tema principale di The Elder Scrolls IV: Oblivion

Link al quiz su Short List (in inglese)
Non conosci ancora il quiz dedicato a Skyrim? Scoprilo ora cliccando qui!
Pubblicità:

27 ago 2013

Espresso News - The King of Fighters Online sarà realtà!

image
E’ da anni che se ne parla, ma a parte qualche screenshots e video dimostrativo mai nessun progetto MMO dedicato a The King of Fighters è stato rilasciato da SNK Playmore.  Storia diversa invece per questo KOF MOBA (Kof Online), il quale vedrà una closed beta questo Settembre.
Il progetto è in sviluppo da parte del team coreano Dragonfly e pubblicato da True Digital Plus (Tailandia). Nonostante il gioco abbia ricevuto i diritti da SNK Playmore stessa, il risultato non sembra raggiungere la qualità dei titoli della software house di Osaka. Molti i commenti negativi da parte dei fans della storica saga, la maggior parte riferiti al gameplay (sembrerebbe che KOF MOBA sarà un MMORPG con combattimenti tattici). Anche le voci dei personaggi fanno storcere il naso, essendo molto diverse da quelle originali. In ogni caso questo The King of Fighters Online sarà quasi sicuramente confinato al pubblico orientale. Se così non fosse speriamo in una maggior cura per una release mondiale, in grado di dare giustizia a Kyo e soci.
Video che illustra le mosse speciali di Iori Yagami.

Pubblicità:

26 ago 2013

Football Games History anniversary - 35 anni di videogiochi e calcio!

image
Ieri è iniziata la stagione calcistica 2013/2014, ovviamente è alle porte anche FIFA 2014 e PES 2014, quindi quale migliore occasione per presentarvi il video di DaveroFilms, il quale racchiude 35 anni di storia del mondo dei videogiochi riguardante lo sport più giocato al mondo. Il video in questione ci fa fare un tuffo nel passato, dal lontano 1978 con Football fino a FIFA 2013. Una storia fatta di pixel, texture e tanti goal; fino a raggiungere livelli di simulazione davvero interessante come gli ultimi titoli EA Sports. 
Ecco qui la lista dei “soccer games” trattati nel video (che trovate in fondo al post), qual è  il vostro preferito? Fatecelo sapere tramite messaggio!

1. 1978 - Football
2. 1980 - Atari Soccer
3. 1982 - Pele Soccer
4. 1982 - Soccer Raupisoft
5. 1982 - RealSport Soccer
6. 1983 - International Soccer
7. 1984 - Match Day
8. 1984 - Match Day
9. 1984 - Mexico 86
10. 1987 - Match Day 2
11. 1987 - Match Day 2
12. 1986 - AmSoccer
13. 1987 - Superstar Soccer
14. 1986 - Peter Shilton's Handball Maradona
15. 1987 - Mexico 86
16. 1987 - Kick Off
17. 1988 - Microprose Soccer
18. 1989 - Italia 90 (VIRGIN GAMES and NOVOTRADE)
19. 1990 - Sega Soccer
20. 1990 - Italy 90 (US GOLD)
21. 1990 - Retee
22. 1990 - Kick Off 2
23. 1992 - European Championship 1992
24. 1992 - John Barnes European Football
25. 1992 - Sensible Soccer
26. 1992 - Striker
27. 1992 - Super Sidekicks
28. 1993 - Lothar Matthaus
29. 1993 - Goal
30. 1993 - Fifa International Soccer
31. 1994 - World Cup USA 94
32. 1994 - Manchester United
33. 1994 - Sierra Soccer
34. 1994 - Kick Off 3
35. 1994 - Football Glory
36. 1995 - International Superstar Soccer
37. 1995 - International Superstar Soccer Deluxe
38. 1995 - Actua Soccer
39. 1996 - Fifa 96
40. 1996 - Total Football
41. 1996 - Striker 96
42. 1996 - VersusNet Soccer
43. 1996 - Atlanta 1996
44. 1996 - Sensible World of Soccer
45. 1998 - Fifa Road to World Cup 98
46. 1998 - International Superstar Soccer PRO'98
47. 2000 - Euro 2000
48. 2000 - Winning Eleven
49. 2002 - Fifa World Cup Korea Japan
50. 2003 - ProEvolution Soccer 3
51. 2004 - Euro 2004
52. 2006 - Sensible Soccer 2006
53. 2006 - Fifa World Cup Germany 2006
52. 2006 - Pro Evolution Soccer
53. 2008 - Fifa 09
54. 2008 - Pro Evolution 2009
55. 2009 - Pure Football
56. 2012 - Fifa Street
57. 2012 - Pro Evolution Soccer 2013
58. 2012 - Fifa 13

Pubblicità:
 

Video Football Games History 35th anniversary [1978-2013] di DaveroFilms.

24 ago 2013

Un video illustra tutte le maggiori esclusive Wii U del 2013/2014!

image
Non se la sta di certo passando bene il Wii U a livello commerciale, la console non sembra avere lo stesso appeal del precedente Wii e la Next Gen firmata Sony e Microsoft è alle porte. Per questo il canale Nintendo Wii U UK ha realizzato un video con tutte le esclusive uscite nel 2013 e di prossimo arrivo. Nonostante il numero non faccia venire le vertigini, la qualità dei titoli è indiscutibile. Super Mario, Bayonetta, Pikmin, Donkey Kong, Sonic e molti altri, tra cui nuove serie come Wonderful 101, dimostrano che il Wii U ha ancora tanto da dire.
Chissà se attuando un mirato cut price la console Nintendo riuscirà a conquistare una maggior fetta di giocatori in futuro. Intanto se siete ancora indecisi sul Wii U guardate questo interessante video.
Tutte le maggiori esclusive Wii U del 2013/2014.

Pubblicità:

23 ago 2013

NES Forever - L’emulatore del mitico Nintendo a portata di click!

image
Qualche giorno fa avevamo parlato di SSEGA, l'emulatore online capace di riprodurre il Mega Drive, oggi è il turno di NES Forever. Un altro emulatore tramite browser davvero interessante. Se siete cresciuti con il Nintendo 8 Bit come i sottoscritti non tarderete a visitare il sito NES Forever per rigiocare ai titoli che hanno segnato la vostra infanzia!
image
imageimage
Come il servizio SSEGA anche questo dedicato alla console Nintendo vi darà l’opportunità di giocare a tantissimi classici tramite la tecnologia Java. Un modo unico per rigiocare a titoli incredibili come Super Mario Bros, The Legend of Zelda, Final Fantasy, Donkey Kong e tanti altri senza l’uso di applicazioni o ROMS da scaricare.
image

Pubblicità:

Link utili:
NES Forever (seleziona il tuo titolo preferito e gioca subito!)
JoyToKey (la nostra guida).
Speciali dedicati al NES:

22 ago 2013

Espresso News - Disponibile su PSN e Steam Divekick!

image
Uscito il 20 Agosto lo strambo Divekick per Play Station 3, PSP Vita e PC. Il gioco è un atipico picchiaduro ad incontri incentrato su un solo colpo, ovvero, il calcio volante. Il gioco presenta due bottoni, i quali serviranno per saltare e sferrare un calcio, il primo personaggio che colpirà il nemico vincerà. Una trollata? Forse, fatto sta che il prezzo di Divekick è di 9.99 € e non nasconde di certo i suoi intenti commerciali. Se avete abbastanza coraggio di provarlo fateci sapere le vostre opinioni!
Video di Divekick.

Sito ufficiale (in inglese)
Pubblicità:

21 ago 2013

Dossier Streets of Rage - La trilogia che conquistò il cuore degli appassionati di beat em up!

Streets of Rage
Chi ha vissuto l’era videoludica della prima parte degli anni 90 non può non conoscere Streets of Rage (in Giappone conosciuto come Bare Knuckle), bellissima saga sviluppata da SEGA principalmente per Mega Drive (ma qualche episodio è uscito anche per Master System e Game Gear).
Per chi non lo conoscesse si tratta di un picchiaduro a scorrimento composto da tre episodi di enorme successo, i quali per qualità tecnica e l’ottima giocabilità potevano competere benissimo anche con i giochi sviluppati per schede arcade. Andiamo a vedere insieme, capitolo per capitolo, la trilogia che ha segnato la storia dei beat em up!

Streets of Rage:
Streets of Rage
Il primo e indimenticabile episodio della saga. Streets of rage si presentò nel 1991 con una grafica essenziale ma raffinata, fatta di sprites medio-piccoli ospitati in scenari ricchi di dettagli ed effetti visivi non indifferenti (tipo i famosi neon "alla Streets of Rage). Tuttavia la caratteristica, per quello che concerne il comparto tecnico, che lasciò spiazzati i videogiocatori fu la bellissima soundtrack del mai troppo elogiato Yuzo Koshiro. Un mix di musica tecno e revival anni 80, dosata da qualche sonorità caraibica fanno della colonna sonora di Streets of Rage un capolavoro indiscusso.
Per quanto riguarda il gameplay il gioco si attesta su livelli notevoli, con una buona dose di azioni disponibili, armi da utilizzare e nemici da sconfiggere. Interessante anche la possibilità di finire il gioco in due modi (finale buono e finale cattivo).
Streets of Rage, nonostante qualche imprecisione e una certa ingenuità tipica dei brand appena avviati, rimane un titolo davvero ben realizzato e godibile. Ancora oggi rigiocarlo è davvero un piacere, in due poi è terribilmente divertente.
Streets of RageStreets of Rage
Scheda del gioco:
Personaggi Principali: Axel, Blaze e Adam.
Nemici importanti: Big Ben, Jet e Mr X.
Numero giocatori: due, in cooperativa.
Piattaforme: Mega Drive, Master System, Game Gear.
Anno: 1991.

Streets of Rage 2:
Streets of Rage
Il secondo episodio della saga è considerato da molti il migliore. Addirittura molti asseriscono che Streets of Rage 2 sia il miglior picchiaduro a scorrimento dell’epoca 16 bit. Come darli torto. Il gioco è semplicemente splendido. Graficamente è un enorme passo in avanti rispetto al primo episodio, sfruttando al meglio le capacità del Mega Drive la SEGA riuscì a creare un prodotto che ben poco aveva da invidiare ad illustri colleghi da sala giochi. Anche il gameplay venne ampliato al massimo con un nuovo set di mosse e una fluidità dei personaggi davvero ottima, la quale si discostava del tutto dalla leggera (ma pur sempre evidente) legnosità del primo capitolo.
A differenza del suo predecessore Streets of Rage aveva un unico finale e una difficoltà generale più bassa, tuttavia il gioco risultava più godibile grazie ad un level design maggiormente ispirato e vario. Chi ama i picchiaduro a scorrimento non può non aver mai provato questo titolo!
Streets of RageStreets of Rage
Scheda del gioco:
Personaggi Principali: Axel, Blaze, Max e Skate.
Nemici importanti: Shiva, Electra, Jet e Mr X.
Numero giocatori: due, in cooperativa o versus.
Piattaforme: Mega Drive, Master System, Game Gear.
Anno: 1992.

Streets of Rage 3:
Streets of Rage
Eccoci giunti al terzo ed ultimo episodio della saga. Streets of Rage 3 si discosta parecchio dai titoli precedenti offrendo una trama più articolata, sia a livello narrativo che a livello di giocabilità. Infatti in questo episodio il giocatore poteva percorrere differenti vie con tanto di quattro finali differenti da scoprire. Venne introdotto anche l’indicatore potenza, il quale consentiva di sferrare attacchi speciali senza il consumo dell’energia. Oltre a questo per la prima volta vennero introdotti anche dei personaggi segreti, sbloccabili tramite cheat (Shiva, Roo e per la versione giapponese anche Ash). Nonostante queste basi promettenti qualche scivolone di troppo non permise a Streets of Rage 3 di essere apprezzato come il predecessore. Decisamente meno ispirato è il character e il level design, dove la SEGA si limita nella maggior parte dei casi a riprendere i cliché dell’episodio precedente. A questo va aggiunto un calo di qualità riguardante la soundtrack a cura di Yuzo Koshiro, con temi troppo estremizzati, non capaci di ricreare la magia delle musiche dei primi due capitoli. Infine le versioni PAL e USA erano pessime, con molti tagli (tra cui intermezzi) e una difficoltà del gioco davvero estrema, fatta di un respawn dei nemici portato all’esasperazione. Al di là di questo (e considerando la versione giapponese) Streets of Rage 3 è un buonissimo capitolo.
Streets of RageStreets of Rage
Scheda del gioco:
Personaggi Principali: Axel, Blaze, Zan e Skate.
Nemici importanti: Shiva, Mona e Lisa, Ash, Jet e Mr X.
Numero giocatori: due, in cooperativa o versus.
Piattaforme: Mega Drive, Master System, Game Gear.
Anno: 1994.

La bellissima soundtrack realizzata da Yuzo Koshiro.

Link approfondimento:
Info sul gioco (da Wikipedia, in italiano)
Streets of Rage Online (sito realizzato dai fans, in inglese)
Yuzo Koshiro (in italiano)
Pubblicità:

20 ago 2013

Super Modern Mario Bros - Il classico Nintendo come non l’avete mai visto!

image
Blumasters, specializzato in video montaggio e grafica 3D, ha messo su un ambizioso progetto tributo all'immortale Super Mario Bros, il primo episodio uscito negli anni 80 per il mitico NES.  
Super Modern Mario Bros ci mostra un’avventura rinnovata, fatta di grafica 3D, nuove animazioni e effetti sonori; appunto una versione “moderna” del classico Nintendo. Inutile dire che molti appassionati vorrebbero vedere tale lavoro in un reale videogioco fan made. Tuttavia, al di là di qualche speculazione, il progetto sembra essere indirizzato solo alla produzione di una serie di video, i quali per ora illustrano i primi due livelli del glorioso Super Mario Bros. Non ci resta che guardarli, e perché no, sperare di vederli anche giocabili un giorno… .
Stage 1-1 Super Modern Mario Bros.
Pubblicità:

Stage 1-2 Super Modern Mario Bros.


Link approfondimento:

19 ago 2013

SSega - Quando il Mega Drive si gioca dal proprio browser senza emulatori da installare!

SSEGA
Non avete voglia di tirare fuori il vostro Mega Drive dall’armadio? O più semplicemente non vi va di usare, quindi consumare, le vostre adorate cassettine nere del fantastico 16 bit made SEGA? Magari siete anche così pigri che non volete scaricare strane applicazioni o emulatori… bene, allora il sito SSEGA fa per voi! Infatti si tratta di una collezione di giochi usciti per Mega Drive (in America conosciuto come Genesis) direttamente giocabili dal proprio browser, senza alcun tipo di installazione. Un’ottima occasione per rigiocare alla nostra collezione preferita tramite pagina web, magari durante una bella pausa caffé.
SSEGA
SSEGASSEGA
Il sito SSEGA mette a disposizione tutti i titoli usciti su Mega Drive (o per lo meno i più importanti), più qualche lavoro hack davvero interessante; tutti emulati alla perfezione. Un’occasione davvero ghiotta per rigiocare a classici come Phantasy Star, Streets of Rage, Golden Axe, Gauntlet, Sonic o Ristar.
Il programma permette differenti opzioni come il Full Screen e il salvataggio tramite software. Purtroppo non è stato implementato il joystick, ma niente paura, grazie alla nostra guida a JoytoKey (la trovate in fondo alla pagina) risolverete questo piccolo problema. Insomma, non avete più scuse per rinviare la vostra sfida a giochi intramontabili come Super Street Fighter 2!
SSEGA
Link:
SSEGA (seleziona il tuo titolo preferito e gioca subito!)
JoyToKey (la nostra guida).
Pubblicità:

17 ago 2013

The Evolution of Play Station - Le quattro console Sony in un video da 2 minuti!

image

Il canale PlayStationAcess ha caricato un video su YouTube riguardante le quattro console casalinghe Sony. Comparate tra di loro, attraverso a saghe storiche come Resident Evil, Metal Gear Solid, Final Fantasy, God of War e tanti altri, gli autori ci mostrano l’evoluzione grafica dalla prima PSX fino ad arrivare alla console di prossima uscita Play Station 4. Un video imperdibile, il quale non fa altro che aumentare l’attesa per l’ultima fatica made Sony!

Il video di PlayStationAccess!

 

Guarda anche: Play Station Memories

Pubblicità:

14 ago 2013

Espresso News - Offerte estive da FX Interactive!

fxinteractive
Tramite il suo store online la FX Interactive promuove i giochi della sua collezioni con saldi estivi davvero interessanti. I titoli proposti dal publisher italo spagnolo sono:

  • Runaway 2
  • Le Crociate
  • Sherlock Holmes: L’avventura
  • Imperivm: Le grandi battaglie di Roma
  • Re Artù
  • Disciples 3
Tutti i titoli sono localizzati e doppiati in italiano e hanno uno sconto del 40%; in poche parole ogni gioco costerà fino al 31 Agosto l’irrisoria cifra di 2.95 €. Davvero niente male, buon download!fxinteractive
Visita lo store online della FX Interactive (in italiano)
Pubblicità:

Age of Barbarian - Quando Android strizza l’occhio a Golden Axe e Conan il barbaro!

image
Noi della SEEP amiamo i giochi con tematiche ispirate a Conan Il Barbaro (a tal proposito vi invitiamo a leggere il nostro articolo: Invasioni Barbariche), merito anche del grandissimo Golden Axe, bellissimo beat em up realizzato da SEGA. Per questo non ci siamo fatti sfuggire questo Age of Barbarian (ma sullo store di Google Play è conosciuto come Age of Chaos). Un lavoro davvero eccellente, capace di mischiare azione e fighting game con gli ormai immancabili parametri da gioco di ruolo. Un prodotto davvero interessante per chi ama i cari vecchi beat em up dell’era 16 bit. E il tutto è offerto per dispositivi Android in maniera totalmente freeware.
imageimage
Age of Barbarian vanta una grafica 3D con una visuale 2D, chiaramente ispirata ai classici del passato. Il gioco narra le vicende di Kato, il quale oltre a vendicare il suo villaggio distrutto dal signore dell’oscurità combatterà per riprendersi la sua vita e sfuggire così dall’incubo della morte. Per soddisfare la nostra sete di vendetta saremo chiamati ad affrontare livelli pieni di trappole da evitare e nemici da sconfiggere. Man mano potremo potenziare il nostro eroe raccogliendo monete da investire in uno shop ricco di vari potenziamenti, tra cui nuove abilità o incremento della vita.
Age of Barbarian è un titolo dallo spirito old school, dannatamente divertente e appagante, consigliato a tutti i nostalgici.
Gameplay di Age of Barbarian!

Scarica Age of Barbarian (dal Google Play Store)
Pubblicità:

13 ago 2013

Espresso News - The King of Fighters XIII e Pac Man DX+ in arrivo su PC!

image
Grandi novità per i giocatori PC, in arrivo a Settembre su Steam il bellissimo The King of Fighters XIII e il remake Pac Man Championship Edition DX+!
The King of Fighters XIII Steam Edition è la conversione per PC dell’ultimo episodio della storica saga di picchiaduro ad incontri firmata SNK, la quale vedrà varie migliorie e l’inserimento in default dei DLC di Mr Karate, Iori con le fiamme e Kyo in versione classica. Un appuntamento imperdibile per tutti gli amanti dei giochi di lotta, i quali potranno godere finalmente su PC di uno degli episodi più riusciti della serie The King of Fighters.
imageimage
Pac Man Championship Edition DX+ è invece un remake del classico Namco. Oltre ad una veste grafica decisamente più accattivante il gioco includerà anche varie opzioni come Big Eater Course o Mountain Course. Gioco davvero delizioso per i nostalgici, capace sicuramente di far rivivere tutta la magia degli arcade anni 80!
imageimage
Entrambi i giochi sono previsti per Settembre, ma si possono già ordinare con interessantissimi sconti. Scopri info più dettagliate tramite Steam:
Pubblicità:
The King Of Fighters XIII Steam Edition
Pac Man Championship Edition DX+

09 ago 2013

Dragon Quest Classic - Un gioco fan made per ricordare le origini di una grande saga!

image

Dragon Quest è sicuramente una delle saghe jrpg più amate e storicamente più importanti di sempre. Ideata dal grande Yūji Horii con la partecipazione straordinaria e duratura del fumettista Akira Toriyama, Dragon Quest ha scritto letteralmente la storia dei videogame grazie alla perfetta calibrazione tra semplicità e profondità di gioco, capace di conquistare milioni di giocatori già nel lontano 1986 per il mitico NES (ma convertito anche per altri sistemi come MSX, Sharp X68000 e successivamente SNES e Game Boy Color). Nato dall’ispirazione da due grandi giochi di ruolo occidentali corrispondenti al nome di Wizardry e Ultima, è ancora oggi una serie capace di ispirare ogni genere di programmatore e software house, da quelle del grandi business a game designer hobbisti. Non c’è da stupirsi quindi se qualcuno ancora oggi ripropone la formula vincente della saga ispirandosi al suo passato più remoto. E’ il caso di Dragon Quest Classic, produzione indie completamente freeware realizzata con RPG Maker VX da parte di Hawkeye Productions.

imageimage

Dragon Quest Classic ci riporta ai primi episodi della saga di Enix (ora divenuta Square Enix) con un comparto grafico e sonoro completamente in stile 8 bit. La storia ci vede nei panni di un eroe destinato a scacciare il potente demone Lord Devmin dalle terre degli umani, andate in rovina dopo la distruzione dei grandi maghi. Insomma, sebbene la storia sia inedita essa è strettamente legata ai cliché narrativi dei primi tre episodi della serie. Sebbene la grafica sia realizzata con la tecnica rip off dagli sprites originali del NES il gioco include molto materiale originale, tra questi i più evidenti sono i nuovi mostri proposti. A livello di giocabilità ci ritroveremo le classiche meccaniche old school; ovvero con la finestra delle azioni (parla, cerca, apri ecc), le battaglie casuali e l’esplorazione della world map e dei dungeon. Un gioco amatoriale imperdibile, capace di ricreare un feeling speciale ad ogni appassionato di retrogaming grazie al suo delizioso stile retrò.

Trailer di Dragon Quest Classic.

 

DOWNLOAD (dal sito ufficiale, applicazione e sito in inglese).

Storia di Dragon Quest (da Wikipedia, italiano).

Se sei interessato a questo gioco prova anche:

Dragon Quest: Legacy of the Lost  (tramite IdealSoft).

Pubblicità:

08 ago 2013

Cubed Rally Redline - Gareggiare in stile retrò su dispositivi Android e I-phone!

Cubed_Rally_Redline_logo
Cubed Rally Redline è senza di dubbio uno dei giochi di corse più riuscito per dispositivi mobile. Grazie ad un’idea simpatica ma incredibilmente efficace in pochi minuti il giocatore viene immerso nel coloratissimo mondo cubico di questo rancing game dal stile retrò vicino ai classici anni 80 per arcade. Il gioco usa solo due tasti virtuali dal nostro schermo del cellulare o tablet tramite il touch-screen e sono posizionati all’estremità del lato destro e sinistro ed equivalgono, ovviamente, al cambio di direzione dell’auto. La nostra macchina potrà muoversi solo in quattro corsie prestabilite, non saremo in grado ne di accelerare ne di frenare; è solo consentito rallentare l’azione del gioco per qualche secondo usando l’ Emergency Time Brake.
Cubed_Rally_RedlineCubed_Rally_Redline_
Se qualcuno sta già storcendo il naso per l’estrema semplificazione dei comandi è comprensibile, ma Cubed Rally Redline merita una prova alla mano per dimostrare tutto il suo potenziale. Infatti se la giocabilità da una parte è ridotta all’osso, dall’altra parte può offrire un’immediatezza e divertimento davvero unico. Anche il livello di difficoltà si attesta su livelli sopra la media rifacendosi a classici come Monaco GP della Sega, richiedendo abilità e riflessi pronti per schivare trappole e ostacoli. Ogni pista è anche infarcita di bonus essenziali come gasolio e monete. Quest’ultime servono per sbloccare autoveicoli nuovi, mentre per accedere a nuove missione basterà concluderle, ognuna di esse richiederà svarianti obbiettivi, tra cui raggiungere un tot di chilometri o l’uso di acrobazie come le sgommate. Il tutto è reso più ostico da mappe generate casualmente, quindi dimenticatevi il trucchetto di imparare a memoria la forma dei circuiti per anticipare ogni imprevisto. Se vi piacciono i giochi retrò di corse Cubed Rally Redline è il titolo adatto per il vostro dispositivo Android o Apple!
Gameplay video.

Link approfondimento:
Android version (dal Google Play per Android, gratis)
Apple (dal market Apple, gratis)
Pubblicità: